moodle.dia.uniroma3.it

Non sei collegato. (Login)

News del sito

Immagine Maurizio Patrignani
ATTENZIONE
di Maurizio Patrignani - Monday, 28 September 2015, 12:42
 
Questo sito contiene esclusivamente i corsi di Algoritmi e Strutture di Dati e Reti di Calcolatori gestiti in proprio da Maurizio Patrignani.

Il sito istituzionale che contiene tutti i corsi di Ingegneria Informatica è invece reperibile qui http://elearning.ing.uniroma3.it

Categorie di corso


Corsi disponibili

  • Obiettivi formativi: L'obiettivo del corso è quello di fornire allo studente competenze di base sui metodi di rappresentazione delle principali strutture di dati, sui rispettivi algoritmi fondamentali per la loro gestione e sulla valutazione della complessità computazionale di un algoritmo e di un problema. Il corso introduce gli studenti al linguaggio C, che viene utilizzato per raffinare le capacità di programmazione in-the-small.
  • Questo corso moodle viene utilizzato per la distribuzione delle informazioni e la consegna dei progetti del corso di Visualizzazione delle Informazioni, la cui pagina principale si trova qui: http://www.dia.uniroma3.it/~infovis
  • Obiettivi formativi: Presentare la teoria dei linguaggi e, parallelamente, la teoria degli automi. Introdurre i paradigmi della computabilità e della complessità. Al termine del corso gli studenti dovrebbero conoscere nuove metodologie formali, dovrebbero riuscire a rivisitare in modo critico, dal punto di vista del potere espressivo, metodologie già introdotte in modo pragmatico e dovrebbero essere in grado di classificare i problemi dal punto di vista delle risorse richieste per la loro risoluzione.
  • Obiettivi formativi: Fornire allo studente competenze di base sulle reti di calcolatori con contributi metodologici e tecnici. Al termine del corso lo studente dovrebbe aver assimilato i concetti di architettura a strati, commutazione, protocollo, interfaccia e dovrebbe aver acquisito tecnicalità di base sui protocolli più diffusi.
  • Obiettivi formativi: Fornire competenze avanzate sulle reti di calcolatori con contributi metodologici e tecnici. Particolare attenzione è riservata agli aspetti legati alla scalabilità. Al termine del corso lo studente dovrebbe aver assimilato i concetti di instradamento interdominio e intradominio, controllo di congestione, architetture per servizi scalabili, e dovrebbe aver acquisito tecnicalità avanzate sui protocolli più diffusi. Lo studente inoltre dovrebbe aver compreso quali siano gli aspetti tecnici ed economici e quali siano i principali attori che governano l'evoluzione di Internet.
  • Tesine del corso di Sicurezza dei Sistemi Informatici e delle Reti
  • Questo corso moodle viene utilizzato per la distribuzione delle informazioni e la consegna dei progetti del corso di Visualizzazione delle Informazioni, la cui pagina principale si trova qui: http://www.dia.uniroma3.it/~infovis
  • Obiettivi formativi: L'obiettivo del corso è quello di fornire allo studente competenze di base sui metodi di rappresentazione delle principali strutture di dati, sui rispettivi algoritmi fondamentali per la loro gestione e sulla valutazione della complessità computazionale di un algoritmo e di un problema. Il corso introduce gli studenti al linguaggio C, che viene utilizzato per raffinare le capacità di programmazione in-the-small.
  • Obiettivi formativi: L'obiettivo del corso è quello di fornire allo studente competenze di base sui metodi di rappresentazione delle principali strutture di dati, sui rispettivi algoritmi fondamentali per la loro gestione e sulla valutazione della complessità computazionale di un algoritmo e di un problema. Il corso introduce gli studenti al linguaggio C, che viene utilizzato per raffinare le capacità di programmazione in-the-small.
  • Obiettivi formativi: L'obiettivo del corso è quello di fornire allo studente competenze di base sui metodi di rappresentazione delle principali strutture di dati, sui rispettivi algoritmi fondamentali per la loro gestione e sulla valutazione della complessità computazionale di un algoritmo e di un problema. Il corso introduce gli studenti al linguaggio C, che viene utilizzato per raffinare le capacità di programmazione in-the-small.
  • Obiettivi formativi: L'obiettivo del corso è quello di fornire allo studente competenze di base sui metodi di rappresentazione delle principali strutture di dati, sui rispettivi algoritmi fondamentali per la loro gestione e sulla valutazione della complessità computazionale di un algoritmo e di un problema. Il corso introduce gli studenti al linguaggio C, che viene utilizzato per raffinare le capacità di programmazione in-the-small.
  • Obiettivi formativi: L'obiettivo del corso è quello di fornire allo studente competenze di base sui metodi di rappresentazione delle principali strutture di dati, sui rispettivi algoritmi fondamentali per la loro gestione e sulla valutazione della complessità computazionale di un algoritmo e di un problema. Il corso introduce gli studenti al linguaggio C, che viene utilizzato per raffinare le capacità di programmazione in-the-small.
  • Obiettivi formativi: L'obiettivo del corso è quello di fornire allo studente competenze di base sui metodi di rappresentazione delle principali strutture di dati, sui rispettivi algoritmi fondamentali per la loro gestione e sulla valutazione della complessità computazionale di un algoritmo e di un problema. Il corso introduce gli studenti al linguaggio C, che viene utilizzato per raffinare le capacità di programmazione in-the-small.
  • Obiettivi formativi: L'obiettivo del corso è quello di fornire allo studente competenze di base sui metodi di rappresentazione delle principali strutture di dati, sui rispettivi algoritmi fondamentali per la loro gestione e sulla valutazione della complessità computazionale di un algoritmo e di un problema. Il corso introduce gli studenti al linguaggio C, che viene utilizzato per raffinare le capacità di programmazione in-the-small.
  • Obiettivi formativi: L'obiettivo del corso è quello di fornire allo studente competenze di base sui metodi di rappresentazione delle principali strutture di dati, sui rispettivi algoritmi fondamentali per la loro gestione e sulla valutazione della complessità computazionale di un algoritmo e di un problema. Il corso introduce gli studenti al linguaggio C, che viene utilizzato per raffinare le capacità di programmazione in-the-small.
  • Obiettivi formativi: L'obiettivo del corso è quello di fornire allo studente competenze di base sui metodi di rappresentazione delle principali strutture di dati, sui rispettivi algoritmi fondamentali per la loro gestione e sulla valutazione della complessità computazionale di un algoritmo e di un problema. Il corso introduce gli studenti al linguaggio C, che viene utilizzato per raffinare le capacità di programmazione in-the-small.
  • Obiettivi formativi: Fornire allo studente competenze di base sulle reti di calcolatori con contributi metodologici e tecnici. Al termine del corso lo studente dovrebbe aver assimilato i concetti di architettura a strati, commutazione, protocollo, interfaccia e dovrebbe aver acquisito tecnicalità di base sui protocolli più diffusi.
  • Obiettivi formativi: Fornire allo studente competenze di base sulle reti di calcolatori con contributi metodologici e tecnici. Al termine del corso lo studente dovrebbe aver assimilato i concetti di architettura a strati, commutazione, protocollo, interfaccia e dovrebbe aver acquisito tecnicalità di base sui protocolli più diffusi.
  • Obiettivi formativi: Fornire allo studente competenze di base sulle reti di calcolatori con contributi metodologici e tecnici. Al termine del corso lo studente dovrebbe aver assimilato i concetti di architettura a strati, commutazione, protocollo, interfaccia e dovrebbe aver acquisito tecnicalità di base sui protocolli più diffusi.